La Luffa

La Luffa è una cucurbita, un gruppo di piante a cui appartengono zucchine, zucche e cetrioli.

I fiori impollinati diventano dei frutti cilindrici verdi che alla fine si sviluppano in un baccello pieno di molte fibre di cellulosa intrecciate.

La buccia esterna viene rimossa per rivelare l’interno, che è la Luffa come noi la conosciamo.

Quando sono completamente maturati, i frutti hanno una massa dura  e fibrosa che ne fa una spugna dal grande potere detergente.

Queste meraviglie naturali in fibra di cellulosa vegetale hanno molti usi. Esse possono esfoliare le cellule morte dalla pelle rendendola perfettamente pulita, ma può anche essere usata per far brillare i piatti sporchi.

E’ indubbio che comunque la Luffa eccelle nella vasca da bagno o sotto la doccia per la sua azione esfoliante e per lo scrubbing sulla schiena, ma numerose sono le applicazioni di questa spugna.

Può, per esempio, essere usata per il lavaggio di oggetti come vasi di grandi dimensioni ed altri recipienti. Si usa per pulire quasi tutto, tra cui auto, barche, secchi di plastica, e tutto ciò che ha bisogno di essere rimosso ma che non tollera la lana d’acciaio, come le pentole antiaderenti per esempio.

La Luffa nuova può essere conservata per anni se viene mantenuta asciutta. Ha bisogno di essere coperta per evitare che la polvere si depositi sulla superficie, mentre quella già usata durerà molti mesi se viene lasciata asciugare tra un uso e l’altro, mentre se rimane bagnata per tutto il tempo, tenderà a deteriorarsi di più.

Non bisogna asciugare la Luffa con fonti di calore artificiali perché si potrebbero danneggiare le fibre. Un lavaggio con sapone per le mani antibatterico dovrebbe rimuovere rapidamente i germi che potrebbero annidarsi come sopra qualsiasi spugna. La luce solare può aiutare a mantenere la Luffa in perfetta forma in quanto i raggi UV renderanno più difficile per i germi o le muffe a crescere.

La Luffa si trova sullo Shop sia in forma grezza che a forma di simpatici animaletti con la cordicella per appenderla in bagno.

 

4
Commenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *