Influenza: prevenire è meglio con baobab, miele ed aloe

Influenza suina, virus H1N1, virus A, swine flu, non passa giorno che i media non ne parlino.

Ogni persona deve informarsi il più possibile ed agire di conseguenza, serenamente e senza farsi prendere dal panico, anche perché, stando ai dati dell’OMS, questa influenza ha un tasso di mortalità che oscilla tra lo 0,2% e lo 0,5%, mentre il tasso dell’influenza media è dell’1%.

La parola d’ordine, e questo ne concordano tutti i medici, è PREVENZIONE; la suina è comunque un’influenza e quindi un virus ed il nostro sistema immunitario deve essere sempre al massimo per combatterlo in ogni modo aiutandosi con i potenti rimedi naturali.

Pappa reale fresca ed anche miele sono rimedi usati da anni, se non addirittura da secoli per pervenire i malanni stagionali. Il Miele di Manuka, nelle sue innumerevoli proprietà, è un ottimo e potente antivirale ed aumenta i batteri prebiotici “amici” dell’intestino che rafforzano il sistema immunitario.

Miele ed Aloe insieme? Un mix perfetto per aumentare il nostro scudo protettivo è il preparato di Aloe Arborescens biologico, da usare anche come ottimo rimedio per combattere in fretta un’influenza quando questa è già in atto.

Non poteva mancare infine la Polpa di Baobab, protagonista indiscussa grazie al suo altissimo contenuto di Vitamina C e alla sua azione efficace contro febbre e diarrea, sintomi di ogni influenza che si rispetti.

E’ ora il tempo per la prevenzione ed il rimedio, qualsiasi esso sia, lo puoi scegliere solo tu.

Articoli correlati

Commenti:

14 comments on “Influenza: prevenire è meglio con baobab, miele ed aloe”

  1. susy Rispondi

    fantastico : avevo già deciso di cercare qualche rimedio naturale invece del vaccino ( anche se è obbligatorio) però terrò sicuramente conto dei vs. consigli
    grazie
    susy

  2. Loretta Rispondi

    Uso già la polpa di baobab e devo dire che è buonissima, la posso miscelare con un pochino di miele?
    Inoltre come posso fare per dare la polpa di baobab a mia figlia – sette anni – non ne vuol proprio sapere! Grazie mille
    Lory

  3. Mauro Rispondi

    La polpa si scioglie in acqua o succo, la vedo ardua scioglierla nel miele, a meno che esso non sia molto liquido, ma si può provare. Per la tua bimba hai provato il drink che abbiamo proposto nel blog? E’ molto dolce, oppure puoi aggiungere dello zucchero di canna, oppure in uno yogurt alla fragola.

  4. flavia Rispondi

    Già il fatto che possa essere obbligatoria mi da molto da pensare. Si comincia dalle vaccinazioni di massa quando non necessita veramente e…gli scenari possibili sono foschi, molto preoccupanti.

  5. Mauro Rispondi

    a metà ottobre, quando il vaccino sarà disponibile, saranno vaccinati obbligatoriamente i dipendenti pubblici, i medici, gli infermieri, gli impiegati postali ecc. ma non penso che possano obbligare tutti

  6. DANIELA Rispondi

    è la solita storia delle LOBBY farmaceutiche.Non è più obbligatorio vaccinare contro le malattie tradizionali e per non perdere i lauti inimmaginabili profitti, prima lasciano “scappare” i virus e poi propongono vaccinazioni di massa. MA PERCHè LE DEVO PAGARE IO CHE NON SONO ASSOLUTAMENTE D’ACCORDO?leggetevi un po di “racconti” di medici e scienziati alternativi sulla “bontà” delle vaccinazioni. Tutti questi soldi potrebbero essere spesi per migliorare la qualità della nostra sanità che non brilla certo di efficienza.

  7. susy Rispondi

    l’obbligo penso sia solo a gennaio per i bambini dai 6 mesi ai ragazzi di 27 anni

    in novembre vaccinano solo i sanitari e le varie istituzioni

  8. Mauro Rispondi

    Si, anche i vigili del fuoco per esempio, un mio amico è volontario e lo deve fare (sbuffando). Quindi devo ritenermi fortunato io che di anni ne ho 36?

  9. silvia Rispondi

    ciao,noi abbiamo combattuto l’influenza in soli 2 giorni prendendo la tachipirina e baobab…. una bomba anche per la ripresa…

  10. Mauro Rispondi

    Brava Silvia, hai fatto bene e ti dirò un segreto, ci sono stati studi che hanno dimostrato che il baobab, preso insieme alla tachipirina, ne prolunga l’effetto.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *