Il magnesio parte I : la donna.

Dopo aver parlato delle proprietà generali del Magnesio in questo post, ora vado a condividere in 3 articoli le categorie che maggiormente possono beneficiare di questo minerale, a cominciare dalla più importante: le donne.

Perchè, diciamoci la verità maschietti, le nostre compagne di vita durante il loro percorso affrontano piccoli e grandi problemi quotidiani per cui è difficile dire che alla fine sono loro il sesso debole… e quando stanno bene loro, siamo contenti anche noi, ma bando alle ciance (parlo da uomo e marito innamorato…)

La Dismenorrea è una patologia che colpisce fino al 60% delle donne dall’adolescenza alla menopausa e si manifesta con dolori e crampi nel periodo premestruale. Questo dolore è causato dalle Prostaglandine che ipersensibilizzano le terminazioni nervose, aumentano la vasocostrizione e la contrattilità dell’utero. Una corretta integrazione di Magnesio insieme ad una dieta con pochi grassi, può aiutare a contrastare efficacemente questi crampi.

Vi è poi la vera e propria sindrome premestruale dove vi sono in atto degli squilibri che possono portare a dei veri e propri impedimenti nelle consuete attività quotidiane come stanchezza, astenia, ritenzione idrica, irritabilità, mal di testa, tachicardia, crampi, gonfiori ecc.. In queste fasi i globuli rossi presentano un tasso di Magnesio inferiore ai valori normali per cui occorre integrare anche per contrastare un eccessiva stimolazione del Calcio, che provoca proprio gli spasmi ed i dolori articolari e muscolari (occhio quindi ai latticini in questa fase)

Qual’è la fase più bella di una donna se non quella di avere un figlio? Ed è proprio in gravidanza ed in allattamento che gli equilibri ormonali si stravolgono insieme alla chimica dell’organismo. Il corpo cambia, l’umore cambia, ci sono settimane di nausea e vomito, fame nervosa, ed in tutti questi casi il Magnesio è di fondamentale importanza anche perchè può contribuire alla salute del bambino in grembo, può diminuire il rischio di aborto o parto pre-termine, di contrazioni, crampi e spasmi prenatali. Se poi assunto in fase di allattamento, il Magnesio attraverso il seno dona al neonato il giusto ed equilibrato apporto nutrizionale.

Infine le donne affrontano la fase di climaterio e poi di menopausa dove si alterano in maniera evidente i ritmi mestruali con conseguenti manifestazioni fisiche come aumento del peso, gonfiore, alterazione del sistema nervoso, appannamento della memoria, ansia, vampate di calore, dolori articolari ecc. Ovviamente questi squilibri dipendono da donna a donna e dallo stile di vita che si ha, dalla qualità della vita e dall’alimentazione. Anche in questo caso il Magnesio può dare una mano a sostenere l’organismo nel riequilibrare il proprio quadro fisiologico che, unito ad uno stile e qualità della vita più indicata, permette di affrontare questa condizione delicata in modo assolutamente sereno.

 

Articoli correlati

10
Commenti:

2 comments on “Il magnesio parte I : la donna.”

  1. Gianpaolo Rispondi

    Io e mia moglie stiamo assumendo regolarmente il magnesio e abbiamo beneficio specialmente per i dolori articolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *